Il Giuramento

In nomine huius Universitatis anxanensis, hanc urbem nundinarum diebus, servandam et custodiendam, tibi committimus. Hoc tempore, vetus et novum Anxanum, regas. Nunc de hoc: Iura !

Mastrogiurato lettura del giuramento

(In nome di questa Università di Lanciano, ti affidiamo questa Città da custodire e tutelare, durante il periodo delle fiere. In questo tempo dovrai reggere la Città vecchia e nuova di Lanciano. Ora su ciò: Giura!).

In nomine populi anxanensis et facultatibus a decurionibus huius Universitatis nobis datis NOS MAGISTER IURATUS Coram Deo et omnibus vobis: Iuramus Nos Anxanenses Nùndinas recturos esse et mercaturae libertatem vidicaturos; Firma auctoritate; Iustus sententiis; Optimo consilio. Facimus autem ut frentanorum emporium more maiorum omnium regionum gentes benigne ac liberaliter excipiat.

Mastrogiurato lettura del Giuramento

 

(Nel nome del Popolo di Lanciano e con i poteri a noi concessi dai Decurioni di questa Università Noi Mastrogiurato, davanti a Dío e a tutti voi: Giuriamo che amministreremo la Fiera di Lanciano e garantiremo la libertà di commercio con ferma autorità, con giuste sentenze ed ottimo discernimento. Faremo in modo che l'emporio dei Frentani, secondo il costumedegli antenati, accolga benignamente e generosamente le genti di ogni paese).

Sursum regni et urbis vexilla!

(Si alzino i vessilli del Regno e della Città)